Vorrei parlartene. Perché ho bisogno di raccontarlo a qualcuno. E forse quel qualcuno sei tu. Ma tu sei anche il racconto. E tutto il resto.
"E vorrei chiamarti. Chiamarti e dirti che sono sempre la stessa, che quando cammino da sola sono sempre immersa nei miei pensieri, che le unghie me le mangiucchio ancora e che quando bevo l’estathe faccio sempre lo stesso giochetto delle lettere. E vorrei dirti anche che quando esce la tua iniziale mi prende un colpo al cuore come il primo giorno che i nostri sguardi si sono incrociati, come quella volte in cui mi sei corso incontro e le nostre mani si sono intrecciate.
Vorrei dirti che qua è tutto bello, che io sto bene, sì insomma bene, ma comunque senza te. Vorrei dirti che quando mi dicevi che ero bella e quando mi guardavi io bella mi sentivo davvero, che quando t’avvicinavi a me scoppiavo sempre a ridere perché era buffo il modo in cui ci rincorrevamo per poi sfuggirci, ci trovavamo per perderci, ci odiavamo a furia d’amarci.
E vorrei dirti anche che se quel giorno non mi avessi chiesto di fare una foto con te per non dimenticarti io mai t’avrei dimenticato comunque, che quei tuoi occhi li sogno ancora di notte e certe volte perfino di giorno, vorrei dirti che ti cerco sempre fra la gente, fra gli sguardi, fra le parole, ti cerco negli abbracci, nei balli, nelle canzoni, nei libri. Vorrei dirti che ti sento ovunque.
Vorrei chiamarti per chiederti cosa stavi pensando quando mi guardavi andarmene ma non parlavi, quando mi vedevi scappare e ti giravi, quando io ti cercavo e tu sfuggivi. Chissà cosa pensavi, quando mi abbracciavi, quando mi parlavi, mi guardavi ma non mi baciavi.”
— Mistakes-tears. (via mistakes-tears)
"

PRIMO GIORNO DI SCUOLA ALLE SUPERIORI.

DIFFERENZE:

° 1^ : “Finalmente scuola! Non vedevo l’ora!! Compagni nuovi, professori nuovi, vita nuova!! Come sono feliceee!!”

° 2^, 3^, 4^, 5^ :
”NON.
MI.
TOCCARE.
CHIARO?

pioggiachecade-vitachescorre (via pioggiachecade-vitachescorre)
"«Ti voglio ad un respiro da me, ed anche in quel caso la distanza si farebbe sentire.»
Maria Auriemma | traimieirestifiorisco (via traimieirestifiorisco)
©
>